KerrKerrKerr
(LUN - VEN)
00127, Roma

Edifici singoli unifamiliari quando accedono al Superbonus 110%?

Edifici singoli unifamiliari quando accedono al Superbonus 110%?

Parlando di Superbonus 110% una delle domande a cui spesso ci capita di rispondere riguarda la possibilità di accedere alla detrazione del 110% per gli edifici unifamiliari. E soprattutto quali edifici vengono identificati come unifamiliari.

Come sappiamo le agevolazioni fiscali previste per gli edifici residenziali sono regolate da normative differenti in base alla tipologia di fabbricato e all’intervento.
Oggi vedremo cosa si intende per edifici singoli unifamiliari e quali sono i requisiti che permettono l’accesso alla detrazione del 110%.

Edificio unifamiliare: cosa s’intende?

Quando si parla di condominio hanno tutti le idee chiare, ma quando si nomina Edificio Unifamiliare le nostre certezze vacillano e le variabili da considerare sono diverse.

Motivo per cui l’Agenzia delle Entrate nella circolare AdE 24/E/2020 ha chiarito la definizione di edificio unifamiliare in modo da togliere qualsiasi dubbio.

Un edificio per essere considerato unifamiliare deve rispettare i seguenti requisiti:

  • deve essere un’unica unità immobiliare di proprietà esclusiva;
  • deve essere funzionalmente indipendente;
  • deve disporre di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • deve essere destinato all’abitazione di un singolo nucleo familiare.

Si ma quindi?

Secondo la circolare, quindi, sono specialmente due i requisiti fondamentali e indispensabili per l’accesso al Superbonus 110%, questo significa che per il resto è irrilevante che l’unità immobiliare si trovi in un edificio condominiale, o abbia parti in comune con altre unità abitative.

Il possesso di questi requisiti lo rende comunque un edificio unifamiliare.

I requisiti indispensabili per l’accesso al Superbonus 110%

Il primo dei requisiti indispensabili che fanno di un’unità immobiliare un edificio unifamiliare è il fatto che esso debba essere funzionalmente indipendente.

Cosa si intende?

Un edificio funzionalmente indipendente è un edificio dotato di installazioni o manufatti di qualunque genere, quali impianti per l’acqua, per il gas, per l’energia elettrica, per il riscaldamento di proprietà esclusiva. 

Altra caratteristica necessaria per inquadrare il fabbricato come edificio unifamiliare è l’accesso autonomo verso l’esterno.

L’appartamento, quindi, deve essere o accessibile direttamente dalla strada, o da un cortile o da un giardino, con un cancello di proprietà esclusiva, non in comune con altre unità immobiliari.

Questo significa che anche una villetta a schiera facente parte di una serie di villette, può essere considerata un edificio unifamiliare, purché ognuna di queste abbia il proprio accesso autonomo e indipendente.

Come accedere al Superbonus 110%?

Una volta appurati i requisiti necessari per classificare l’immobile come edificio unifamiliare, si può accedere alla detrazione fiscale.

Quali regole valgono?

Le regole e gli step per accedere al Superbonus 110% sono sempre le stesse: aumentare la classe energetica dell’immobile di due livelli attraverso una serie di interventi trainanti e trainati.

Gli interventi trainanti necessari per accedere alla detrazione riguardano, come sappiamo, l’isolamento termico e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti. 

Una differenza c’è.

Quello che cambia rispetto al Superbonus 110% dei condomini è il massimale di spesa relativo ai singoli interventi che per gli edifici unifamiliari è, ad esempio, di 50.000 € per gli interventi sull’isolamento termico e di 30.000 € per la sostituzione degli impianti di climatizzazione.

At vero eos et accusamus et iusto odio digni goikussimos ducimus qui to bonfo blanditiis praese. Ntium voluum deleniti atque.

Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)
Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)
Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)
Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)